ASSESSORE TERZI: STOP AD ANOMALIE. GARANTITA CONTINUITA' IDRICA

cterzi(Ln-Milano, 7 lug) La Giunta regionale lombarda ha approvato le specifiche tecniche e le procedure relative alla misurazione e al monitoraggio telematico in continuo del deflusso minimo vitale, il cosiddetto DMV, connesso alle captazioni d'acqua di fiumi e torrenti a scopo idroelettrico.

"Andiamo a dare attuazione alla legge regionale del 2013 che ne fissava il principio. Con la delibera attuale vengono in sostanza date le indicazioni operative ai gestori per come attuare la prescrizione normativa di misurazione in continuo del DMV su tutti gli impianti idroelettrici esistenti", spiega l'assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Maria Terzi.

NUOVO DATABASE - "I gestori delle derivazioni ora misureranno di continuo il flusso per poi teletrasmetterlo in tempo reale ad Arpa. Con il nuovo database, ci sarà dunque possibile verificare da lontano il rispetto del rilascio del deflusso minimo vitale, consentendo non solo maggiori e più puntuali controlli, ma soprattutto garantendo nei corsi d'acqua la continuità idrica e la conservazione e salvaguardia delle specie naturali e dell'ecosistema fluviale: ossia dai fiumi fino agli stessi pesci", spiega ancora Terzi.

"Ora grazie a questo monitoraggio costante e preciso sarà più difficile commettere anomalie e illeciti. Un obiettivo raggiunto - conclude l'assessore Terzi - arrivato grazie al confronto con comitati, sindaci ed esercenti dei territori interessati".

Dicembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31