Immigrazione, Bordonali: i dati degli sbarchi fotografano un disastro

27 marzo 2017 - (Lnews - Milano) "I dati ufficiali relativi agli sbarchi registrati nel 2017 fotografano un fallimento totale del Governo italiano e la Lombardia è sempre la regione più massacrata dall'inefficienza dello Stato".

Lo ha detto Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia in merito ai dati diffusi dal Viminale. Dall'1 gennaio di quest'anno a oggi sulle coste italiane sono sbarcati 21.939 migranti, il 51,25 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e il 115,83 per cento in più rispetto allo stesso periodo di due anni fa. La regione che accoglie il maggior numero di richiedenti asilo è la Lombardia con 23.456.

SOLO CHIACCHIERE DAI MINISTRI - "Il ministro Minniti aveva promesso rimpatri più veloci, il ministro Orlando di abolire la possibilità di appello per coloro a cui viene negata la protezione internazionale. Erano solo chiacchiere. Il Governo - ha concluso l'assessore - ha perso il controllo della situazione e sono le realtà locali a pagarne le conseguenze" Tra le nazionalità dichiarate al momento dello sbarco ai primi posti figurano la Guinea (2.705 migranti), la Nigeria (2.567), il Bangladesh (2.107), la Costa d'Avorio (2.097), il Gambia (1.822) e il Senegal (1.622).

Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
5
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30