COMMERCIO, CAPARINI (LN): INCURSIONE GRILLINA CONTRO LIBERALIZZAZIONI APERTURE NEGOZI

capariniROMA, 11 LUG - "Incursione grillina contro la liberalizzazione degli orari di apertura dei negozi. Il M5S vuole ingabbiare i nuovi commercianti con nuovi paletti e nuova burocrazia". A lanciare l'allarme è il deputato leghista Davide Caparini che segnala "il preoccupante avanzamento dell'iter del disegno di legge numero 1.629, ora giunto in discussione al Senato, dopo essere stato indebitamente unificato a un altro, e condivisibile, ddl (il 947) tanto da inquinarne lo spirito originario". "Il disegno di legge 1.629 riduce la libertà d’impresa degli esercizi commerciali, in più pone degli oneri burocratici per una serie di comunicazioni amministrative a carico dell’imprenditore e crea maggior svantaggio tra il commercio tradizionale soggetto a limiti di apertura e quello elettronico, perennemente aperto". “Un disegno di legge” aggiunge Caparini, “inspiegabilmente approvato alla Camera e che si spera venga drasticamente emendato in Commissione Industria, commercio, turismo, al Senato”. “Se questo non dovesse avvenire”, conclude il deputato della Lega Nord, “registreremmo l’ennesima chiusura del Governo verso le esigenze dei piccoli e medi esercenti italiani non più liberi di decidere quando e come tenere aperto il proprio negozio, ossia la propria unica fonte di reddito”.

Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
22
23
24
29
30
31