Maroni, immigrazione: la linea di Regione Lombardia non cambia

maroni immigrazione"Primo, non si tratta di profughi ma di immigrati clandestini"

(Ln - Brescia, 13 lug) "La linea della Regione non cambia". Lo ha confermato il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, conversando con i giornalisti a margine dell'inaugurazione del nuovo blocco degli Spedali civili di Brescia, a proposito dell'emergenza immigrazione anche sul territorio di Brescia.

"Per prima cosa non si tratta di profughi, ma di immigrati clandestini", ha ribadito affermando che "la Regione non e' stata e non e' minimamente coinvolta. Da parte nostra c'e' disponibilita' a collaborare, ma a due condizioni: essere coinvolti, cosa che non avviene; secondo:principio di equita', visto che ci sono Regioni, come la Lombardia, nelle quali sono stati trasferiti più immigrati rispetto ad altre".

Maggio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31