Ue: Giorgetti, Brexit insegna, democrazia ragione dei popoli

Roma 27 apr. – “Questo consiglio straordinario è surreale perché si andrà a decidere cosa fare del Regno Unito nel momento in cui in questo Paese ci sono elezioni politiche. Ma non solo: non c’è ancora un governo di fatto in Olanda, si sta votando in Francia, si voterà in Germania e spero lo si faccia presto anche in Italia. Se questa è la situazione, mi domando su quali basi solide si possa instaurare un negoziato, posto che tra qualche mese avremo magari uno scenario completamente diverso.

Noi dobbiamo muoverci in base al principio dei principi che è la democrazia. Questo deve essere il modello da seguire per costruire un’Europa che sia condivisa dai suoi popoli. E la grande lezione di democrazia che è arrivata dalla Brexit rappresenta in concreto il concetto di democrazia, inteso come principio dei principi a cui doversi attenere per qualsiasi azione da fare. Un esempio che dimostra come possano esserci distinte legislazioni per ogni singolo Paese sull’immigrazione e sul welfare. Da questa piattaforma dovrebbe partire il ragionamento di una nuova Europa, perché per noi la democrazia è la ragione dei popoli”.

Così Giancarlo Giorgetti, vice segretario della Lega Nord.

Luglio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
10
11
12
17
18
19
20
25
26