IMMIGRAZIONE, BORDONALI: "ACCORDO UE È UNA FARSA"

assessore_regionale_simona_bordonali-300x244(Milano, 21 lug) "In pratica, verranno mandati in Francia molti meno immigrati di quelli che adesso sono ospitati nelle strutture lombarde, 6.000 contro 9.000, e in Polonia lo stesso numero di quelli che adesso sono ospitati nelle strutture presenti in provincia di Brescia, cioè 1.000. Questo accordo è una farsa e dimostra come il Governo italiano sia poco ascoltato e considerato a livello internazionale. Ora attendiamo che Renzi e Alfano mettano in pratica il tanto pubblicizzato 'piano B', se davvero esiste". L'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia Simona Bordonali ha commentato così i termini dell'accordo europeo sulla distribuzione dei richiedenti asilo.

"Negli ultimi 18 mesi, in Italia, - ha ricordato l'assessore - sono sbarcati più di 250.000 immigrati, ma con questo accordo verranno redistribuite in Europa solo 32.000 persone tra coloro che sono arrivati in Italia e in Grecia". "È come dare una aspirina a un malato terminale - ha concluso Bordonali - il problema dell'immigrazione va risolto a livello strutturale, non mettendo toppe qua e là. Bisogna applicare i respingimenti, espellere i clandestini e chiedere l'intervento dell'Onu per istituire campi profughi in Libia, in modo tale da riconoscere, prima della partenza, chi ha diritto alla protezione internazionale, ossia solo il 6 per cento dei richiedenti asilo, secondo i dati 2015 del Viminale".

Gennaio 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31