Salvini da Mattarella: chiede grazia per Monella, parlato di Legge Fornero e Pensioni.

salvini(ANSA) - ROMA, 15 LUG - Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha presentato stamattina al presidente della Repubblica, Sergio

Mattarella, una "richiesta di grazia per un cittadino bergamasco, Antonio Monella, in carcere da dieci mesi perche' ha ucciso un rapinatore che era entrato per l'ennesima volta nella sua proprieta'".

   "Penso che la legittima difesa  - ha spiegato Salvini a Montecitorio, al termine dell'incontro con il Capo dello Stato -

sia un diritto e spero che il presidente della Repubblica ci dia una mano a liberare un uomo, un imprenditore che si e' pentito e

che dovrebbe stare a casa e non in galera".

Nel corso dell'incontro, come spiegato dallo stesso leader della Lega sono stati affrontati "i temi che stanno a cuore alla Lega".
  "Gli ho fatto vedere le nostre proposte sulla legge Fornero - ha spiegato a Montecitorio - che dal nostro punto di vista e' una emergenza, sull'Europa da cambiare, sui rapporti con la Russia da recuperare, sulla situazione in Veneto dimenticata da molti ma non da noi e dal presidente Mattarella. E abbiamo parlato anche dei problemi di infrastrutture che ci sono al Sud".

''Ho sottolineato al presidente Mattarella l'urgenza delle questioni pensioni e lavoro. Parlando della riforma Fornero gli ho detto di essere disponibile a

discutere qualsiasi proposta, come quella del Pd a firma Damiano, che prevede di riportare l'eta' pensionabile a 62 anni'': lo ha detto Matteo Salvini parlando a Radio Padania del suo incontro al Quirinale.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21