Grimoldi, immigrati: prefetto di Milano non può scavalcare i sindaci. Scanagatti si dimetta da presidenza Anci Lombardia dopo sue parole insensate

24 maggio - Non possono essere i Prefetti, semplici funzionari statali non eletti dai cittadini che rispondono ad un Ministro degli Interni espressione di un Governo, quello attuale, non legittimato dal voto popolare, a decidere di imporre ai Comuni l'accoglienza di immigrati richiedenti asilo contro il volere del sindaco eletto dai cittadini e pertanto rappresentante dei cittadini. Non può essere il Prefetto di Milano a scalcare e a commissariare i sindaci che hanno detto no al protocollo per l'accoglienza.

Pertanto sono insensate e inaccettabili le parole del presidente ANCI Lombardia, Roberto Scanagatti, per cui per i sindaci 'che non aderiscono al protocollo sarà la Prefettura a decidere': è gravissimo che il teorico rappresentante dei sindaci lombardi affermi che il Prefetto di Milano può scavalcarli e decidere per loro. Scanagatti dovrebbe dimettersi subito da presidente ANCI, anche se ormai sarà sindaco solo per poche settimane per cui cessera' comunque dal l'incarico in tempi brevi...

Lo afferma l'on. Paolo Grimoldi, Segretario della Lega Lombarda e deputato della Lega Lombarda-Lega Nord.

Agosto 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom