SORESINA (CR), LEGA INTERROGA ALFANO: “SERVONO AGENTI E MILITARI”

Interrogazione sicurezza SoresinaROMA, 28 LUG - “A Soresina è emergenza sicurezza. Alfano mandi i rinforzi”. Lo chiedono in due identiche interrogazioni, presentate a Camera e Senato, rispettivamente il deputato Guido Guidesi e la senatrice Silvana Comaroli, entrambi della Lega Nord. L’interrogazione richiama i fatti dell’altra sera quando, nella centralissima via Genala, un rumeno ubriaco di 56 anni ha scatenato l’inferno al rifiuto di un barista di servirgli nuovamente da bere. Un rifiuto che lo straniero non ha gradito tanto da aggredire la cameriera e scagliare sedie e tavoli contro le vetrine, fino a frantumarle. Decisivo l’intervento dei carabinieri che hanno fermato le intemperanze del romeno. I familiari dello straniero hanno poi minacciato un avventore che ha documentato tutto con il telefonino, pubblicando su Facebook il filmato. Visti i tentativi di intimidazione, l’uomo ora medita una denuncia. Guidesi e Comaroli invocano l’intervento del Viminale affinché “rafforzi i presidi” di sicurezza. “Ad oggi il paese può contare su una stazione dei carabinieri, la cui attività e il cui impegno sono encomiabili. Ma i fatti di cronaca, e i tanti provvedimenti sbagliati di un governo che pensa solo ai clandestini e a tutelare i criminali, hanno causato un innalzamento dei livelli di allerta crimine”, dicono i parlamentari del Carroccio. “Cittadini e pubblici esercenti si sentono ormai alla mercé dei violenti. E’ dovere di uno stato e di un ministro dell’Interno che si dice serio dare risposte adeguate”.

Dicembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31