LOMBARDIA: DA FEBBRAIO TAGLIO AL SUPERTICKET REGIONALE

Viaimg-20170110-wa0002 il super ticket sanitario per un milione e mezzo di lombardi.

Lo ha deciso la Giunta regionale, guidata dal presidente Roberto Maroni, che ha previsto l’entrata in vigore del provvedimento da febbraio, dopo il via libera del Consiglio regionale arrivato a fine dicembre scorso. Si tratta di un investimento della Regione Lombardia di circa 25 milioni di euro, che consentirà di abbassare il super ticket portandolo fino a un massimo di 15 euro contro i 30 attuali.

Soddisfatto il presidente Maroni: “Il taglio del 50 per cento al super ticket sanitario è un grande risultato per la nostra sanità e per i nostri cittadini". In Lombardia gli assistiti sono circa 7,9 milioni, di cui 4,16 già esenti. La manovra interesserà 3,7 milioni di pazienti dei quali la metà avrà una notevole riduzione della spesa sanitaria.

La novità è che il taglio non riguarderà le fasce di reddito, ma i singoli esami e quindi interesserà tutta la popolazione. L’importo cambierà in base al costo della prestazione, ma non potrà superare i 15 euro che si aggiungono ai 36 del ticket nazionale. Chi avrà bisogno di un risonanza magnetica alla colonna pagherà 51 euro mentre adesso ne paga 66, stessa riduzione per una tac al torace, mentre per una colonscopia si passerà dai 58,8 euro ai 51 euro.

Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
9
10
11
15
› PONTIDA
11:00
PONTIDA (BG)
Data :  15 Settembre 2019
16
17
18
23
24
25
26