Euro, Grecia, Tsipras, Renzi, Merkel... La posizione di Salvini sulla crisi greca

salviniPerché ha detto che voterebbe no al referendum di domenica prossima se fosse un cittadino greco e perché la Lega si è schierata con Alexis Tsipras? "La Lega non sta con Tsipras. Ho detto che voterei no, però Tsipras è di estrema sinistra. Quindi sui temi come l'immigrazione la vede in maniera totalmente opposta rispetto a noi. E poi non ha mai parlato di superamento dell'euro e di uscita dall'euro, questo è il grosso equivoco. Io voterei no ma Tsipras non può volere la moglie ubriaca e la botte piena. Dice 'mi tengo l'euro però non pago i debiti'. Ragazzi, o tutto o niente. Voterei no nel nome dei greci che stanno morendo di fame e di disoccupazione".

Chi è peggio tra la Merkel e Tsipras? "Non mi interessa chi è peggio. Mi interessa che la gente torni a lavorare e né le ricette della Merkel né quelle di Tsipras sono quelle utili per tornare a lavorare".

E Renzi in tutto questo? "Poverino...fa il cameriere. Fa le telefonate a Obama per fingersi importante e va a fare il domestico della Merkel. Non conta un accidente".

Cosa pensa di una moneta parallela all'euro? "Qualunque ipotesi di superamento dell'euro è un'ipotesi intelligente".

Può esserci un asse Lega-M5S contro l'euro? "Se Grillo non cambia troppo spesso idea...perché come sull'immigrazione anche sull'Europa e sull'euro cambia abbastanza spesso idea".

Ma se non cambiasse idea... "L'unico modo per superare l'euro è andare al governo. Non esistono referendum. In Italia l'unico modo per superare l'euro è andare al governo. A me interessa andare al governo".

E un governo Lega-M5S? Se ne è parlato... "Impossibile. Con i 5 Stelle che hanno cancellato il reato di immigrazione clandestina no".

Però Berlusconi, con cui vi siete alleati alle Regionali, sta con la Merkel nel PPE... "Infatti uno dei nodi da sciogliere con Forza Italia è che sull'euro e sull'Europa deve chiarire da che parte sta".

Sta nel PPE della Merkel... "Nel PPE c'è anche Orban, c'è l'Ungheria che non ha l'euro e che non vuole neanche mezzo immigrato clandestino. C'è modo e modo di stare nel PPE".

Se lei diventa premier domani mattina, l'Italia torna alla lira e gli italiani sono più ricchi? "Far ripartire il lavoro sicuramente è una priorità e mi metto a un tavolo con ci sta per discutere di una moneta diversa dall'euro".

Magari una moneta italo-francese se la Le Pen va all'Eliseo... "Con chi ci sta, assolutamente. Francesi, austriaci, spagnoli".

Greci...? "Boh, vediamo. Vediamo...".

 

@AlbertoMaggi74 per Affaritaliani.it

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21