SICUREZZA: SINDACO LEGA APPLICA NORME MINNITI, STOP BIVACCHI NEL VARESOTTO ORDINANZA RESTRITTIVA E MULTE ANCHE PER WRITERS

cassani gallarate(ANSA) - MILANO, 24 FEB - E' un sindaco leghista, a capo di una Giunta di centrodestra, ad applicare, tra i primi, il recente decreto in materia di sicurezza predisposto dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, del Pd.

"Siamo probabilmente il primo Comune in Italia a renderlo operativo", dichiara in una nota Andrea Cassani, primo cittadino di Gallarate, terzo centro della provincia di Varese, con 53.000 abitanti. Con le direttive in vigore da oggi, Cassani sostiene di voler "sanzionare chi bivacca, chi beve in pubblico e chi imbratta", utilizzando quando possibile anche lo strumento del 'Daspo', per "espellere dal territorio cittadino i trasgressori" delle regole.

La nota sottolinea che nell'ordinanza sono previste anche multe "per chi continuera' a bivaccare e per chi consumera' alcolici al di fuori delle aree autorizzate (i pubblici esercizi): si va da un minimo di 50 euro a un massimo di 300 a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria, con raddoppio della sanzione in caso di recidiva".

Infine, e' "identico l'importo dell'ammenda nei confronti di chi viene scoperto a imbrattare o che viene semplicemente trovato in possesso di strumenti idonei all'imbrattamento di immobili e arredi urbani: in questi casi e' anche previsto il ripristino dello stato dei luoghi a propria cura e spese".

Settembre 2021
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30