Siria: Salvini,Trump ostaggio di minoranze,torni a programma. Tra Trump e Putin scelgo la pace. Missili sono ossigeno a Isis

(ANSA) - MILANO, 07 APR - "Ho cambiato idea su Trump? No, mi sembra pero' che sia ostaggio di troppe minoranze sia esterne che interne, i generali, gli ultra', i neocon, i Democratici, la riforma della sanita', gli anti-Putin".

Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, interpellato dai giornalisti al suo arrivo per una visita al Salone del Mobile di Milano.

"Spero - ha aggiunto - che riesca a mantenere quello che ha scritto nel suo programma, che io continuo a sostenere. Nel suo programma non c'era il sostegno all'Isis con i missili". "Tra Trump e Putin? Io - ha risposto - scelgo la pace, il dialogo, il commercio: 59 missili non sono mai una risposta intelligente a niente. Non si tratta di scegliere fra l'uno e l'altro: Putin e' stato il primo, con coraggio, che ha combattuto contro l'Isis, che e' il pericolo pubblico numero uno. E in questo momento questi missili danno ossigeno e forza all'Isis".

Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
5
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30