PRS, MALANCHINI: APPROVATO EMENDAMENTO PER CONTRASTO ABUSIVISMO NEL COMMERCIO

MILANO, 28 GIUGNO 2018 - "Esprimo soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento al Programma regionale di sviluppo da parte della I Commissione consiliare. Nell'ambito dell'attività per il contrasto all'abusivismo e alla concorrenza sleale nel settore del commercio, ho proposto di prevedere una specifica attività di monitoraggio che, con il coinvolgimento delle associazioni di categoria, dell'Anci e di altri enti preposti, verifichi gli standard dei controlli sui territori, suggerendo opportuni interventi al legislatore regionale e alle autonomie locali e funzionali". Lo dichiara il consigliere segretario Giovanni Malanchini, primo firmatario dell'emendamento al PRS approvato oggi dalla Commissione Bilancio del Consiglio regionale della Lombardia.

"I nostri commercianti - denuncia Malanchini - sono in grande difficoltà anche perché costretti a soccombere di fronte alla concorrenza sleale delle attività irregolari. Il rapporto dell’Anva Confesercenti, Associazione Nazionale Commercio su Aree Pubbliche, fotografa la situazione del commercio ambulante in Italia, settore che nel 2017 ha coinvolto 191.535 imprese e ha registrato un fatturato di circa 11,1 miliardi di euro. Una quota del commercio italiano esposta più di altri settori al danno arrecato dall’abusivismo, fenomeno che per queste specifiche attività si stima corrispondere al 16,7% del fatturato complessivo, pari a 1,8 miliardi di euro, con una perdita dal punto di vista fiscale e contributivo corrispondente a 967 milioni di euro”.

“Questa concorrenza sleale, che rischia di schiacciare un numero sempre maggiore di commercianti, deve essere combattuta, mettendo in atto anche a livello regionale un sistema di monitoraggio coordinato, che coinvolga Comuni e associazioni, al fine – conclude - di tutelare coloro che operano nella legalità”.

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
20
23
24
25
26
30
31