Sanità, Lombardia stabilizza i precari Emanuele Monti (Lega): “Ottima notizia che dimostra l’attenzione della Regione verso lavoro e sanità”

Milano, 30 giugno. “Esprimo soddisfazione per l’accordo siglato con i sindacati che prevede da parte di Regione Lombardia la regolarizzazione di mille lavoratori a tempo determinato del comporto sanitario, fra medici e infermieri, entro il 2020.” Lo afferma Emanuele Monti, Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Consiglio regionale.

“Questo accordo – prosegue l’esponente della Lega al Pirellone – è molto importante perché consentirà agli enti del comparto socio-sanitario di procedere alle assunzioni dei mille in questione nei prossimi due anni e di aprire concorsi per il personale flessibile. I requisiti saranno l’essere in servizio dal 28 agosto 2015, l’aver vinto un concorso, anche indetto da enti diversi rispetto a quello che procederà all’assunzione ed aver maturato tre anni di servizio, non necessariamente continuativi, negli ultimi otto. 
L’intesa siglata con le rappresentanze dei sindacati rappresenta una buona notizia per i lavoratori a tempo determinato del nostro comparto sanitario, ma soprattutto la dimostrazione dell’attenzione di Regione Lombardia alla stabilità lavorativa. Si tratta di un primo importante step, nell’attesa che il Governo nazionale accolga la nostra richiesta di rivedere i paletti inseriti dagli esecutivi precedenti – conclude Emanuele Monti – che minano pesantemente la nostra autonomia per quanto attiene l’assunzione di nuovo personale.”

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
20
23
24
25
26
30
31