Ferrovie, guasto linea elettrica, stop treni a Legnano Scurati: “Solidarietà ai pendolari non basta, occorre agire da subito su gestione reti e traffico ferroviario”

 

Milano, 4 luglio - “Di fronte all’ennesimo e gravissimo episodio di oggi a Legnano – afferma il consigliere regionale della Lega, Silvia Scurati – che ha lasciato a piedi letteralmente 1000 passeggeri, fra cui mamme e bimbi impauriti, credo proprio che la solidarietà non basti. Anzi rischia di suonare come una ulteriore presa in giro per i pendolari, che ogni giorno devono affrontare sistematici disagi per poter raggiungere il luogo di studio o di lavoro”.

“Oggi il problema – prosegue Scurati – è stato causato da un guasto dell’impianto sulla rete RFI, di competenza statale, ma non è questo il nocciolo della questione. Sono infatti del tutto consapevole che il rimpallo di responsabilità non interessa i pendolari, che chiedono solo treni decorosi e puntuali, all’altezza con la Regione più virtuosa del Paese”. “Il governatore Fontana – continua Scurati – si sta muovendo nella giusta direzione, mettendo in campo una strategia di ampio respiro che tenga conto di tutte le criticità del sistema ferroviario in Lombardia. Anche lo Stato dovrà fare la sua parte, con una costante manutenzione delle reti e con una collaborazione più fattiva da parte di FS. Due elementi che negli ultimi anni sono stati parecchio carenti, a fronte di una Regione che sta investendo circa 1 miliardo e 600 milioni per il rinnovo del materiale rotabile”.

Luglio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
18
19
23
24
25
26
30
31