ON. GRIMOLDI (LEGA) – MORTO SUL LAVORO, LOMBARDIA E’ REGIONE DOVE SI INVESTE DI PIU’ IN SICUREZZA MA EVIDENTEMENTE NON BASTA MAI

9 LUG – Un’altra vittima sul lavoro oggi in Lombardia. 
La tragedia dell’ uomo di 70 anni deceduto questa mattina a Palazzo Reale a Milano, dopo essere caduto da una scala durante l’allestimento di una mostra artistica, arriva appena tre giorni dopo l’incidente mortale avvenuto a Cesano Maderno venerdì in cui ha perso la vita un operaio 51enne.
In questa prima metà del 2018 la Lombardia è stata la maglia nera per le ‘morti bianche’ pur essendo la Regione dove si investe di più in sicurezza e prevenzione e dove si registra un’importante sinergia in tal senso tra istituzioni, a cominciare dalla giunta regionale che ha stanziato importanti risorse per la sicurezza sui luoghi di lavoro, e tra imprese.
Ma evidentemente non è mai abbastanza, evidentemente si deve fare sempre di più, ancora di più, anche in termini di cultura della sicurezza, perché non si muore solo nei cantieri o in presse, ingranaggi o vasche con sostanze tossiche o altre situazioni potenzialmente rischiose, ma si muore anche cadendo da una scala mentre si lavora all’allestimento di una mostra.
Ma nel 2018 non si può continuare a morire sul lavoro.

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega Lombarda.

Luglio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
18
19
23
24
25
26
30
31