Sanità, tavolo di lavoro su prevenzione tumore al seno Emanuele Monti: “Primo appuntamento di un percorso, prevenzione del tumore al seno prioritaria”

Milano, 21 luglio. Si è tenuto nel pomeriggio di ieri al Pirellone un tavolo tematico sulla prevenzione del tumore al seno. L’Iniziativa è stata voluta dal Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone, Emanuele Monti, con la collaborazione dell’Associazione C.A.O.S, realtà varesina nata nel 2003 con l’intento di offrire un servizio di assistenza e ascolto dalla donna affetta da carcinoma mammario e con il contributo di FAVO Lombardia. 
“Ringrazio la Presidente di C.A.O.S Adele Patrini – afferma Emanuele Monti – per il suo contributo, e con lei doverosi ringraziamenti vanno anche a FAVO Lombardia, che rappresenta a livello nazionale più di 500 associazioni oncologiche, per il lavoro svolto, davvero fondamentale nel tenere alta l’attenzione sul tumore alla mammella. Nei giorni scorsi, con l’associazione C.A.O.S, abbiamo organizzato un convegno proprio al Pirellone sul questo importante tema, che riguarda migliaia di donne in tutta la Lombardia. Oggi invece si è tenuto questo panel per parlare di come la genetica, a supporto dell’oncologia, possa fornire risultati davvero incredibili in termini di prevenzione, con la possibilità di diagnosi precoci capaci di fare la differenza. 
Su questo punto è sempre bene fornire dei numeri: nella sola Lombardia si ammalano circa 8900 donne l’anno e il dato maggiormente allarmante è rappresentato dalla diminuzione dell’età in cui la malattia insorge. Partendo da queste premesse si è discusso quindi della realizzazione di un protocollo apposito, un percorso per giungere a strutturare una rete di ‘Breast Unit’ lombarde, modelli di assistenza specializzati nella cura, nella diagnosi e nell’assistenza psicofisica delle donne con tumore al seno.
Da ieri è quindi partito un percorso importante, che intendiamo portare avanti coinvolgendo anche altre realtà di rilievo come Europa Donna, movimento che rappresenta i diritti delle donne nella prevenzione e cura del carcinoma mammario; a settembre ci sarà con un secondo tavolo tematico di preparazione per quanto avverrà il mese successivo. 
A ottobre infatti, in occasione del mese dedicato alla prevenzione, sarà mia intenzione organizzare una seduta ad hoc della Commissione Sanità, invitando questi esperti e portando all’attenzione della Regione le proposte emerse. 
In concomitanza – conclude Emanuele Monti – sarà mia premura chiedere al Presidente del Consiglio regionale Fermi di illuminare il Pirellone, come accaduto spesso in passato, con la scritta “Breast Day”, per ricordare a tutti quanto la prevenzione sia fondamentale per sconfiggere il tumore alla mammella

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
18
19
20
21
23
24
25
26
30
31