CALDEROLI. NIGERIANI RECIDIVI IERI HANNO COMMESSO REATI GRAVISSIMI IN TUTTA ITALIA. TUTTI QUESTI DELINQUENTI SONO STATI FATTI ENTRARE DAI GOVERNI DEL PD

6 AGO – Un immigrato nigeriano, un clandestino con diversi precedenti per violenza, ieri a Salerno ha massacrato di botte un controllore ferroviario che stava solo facendo il suo lavoro controllando se avesse il biglietto.

Un immigrato nigeriano, con precedenti per spaccio, ieri a Carpi ha aggredito, picchiato e tentato di violentare una donna.

Un immigrato nigeriano, pregiudicato per spaccio, ieri a Empoli, è stato arrestato per la terza volta mentre smerciava eroina.

La sinistra che blatera di razzismo, al posto di inventarsi allarmi xenofobi ogni giorno faccia mea culpa per aver fatto entrare dal 2013 al 2017, nei quattro anni dei Governi Letta, Renzi e Gentiloni, oltre 100 mila nigeriani, tutti poveretti che scappavano da chissà quali guerre...

Grazie al PD e alla sinistra per averci fatto questo bel regalo di cui pagano ogni giorno le conseguenze i cittadini onesti: perché Renzi, la Boldrini o la Bonino non vanno a chiedere scusa al controllore ferroviario finito ieri in ospedale o alla ragazza di Carpi che ha rischiato lo stupro e si è presa le botte?

 Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato.

Dicembre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
20
23
24
25
26
30
31