LUDOPATIA, SENNA (LEGA): FENOMENO CON DATI IMPRESSIONANTI CHE GENERANO RICADUTE E COSTI SOCIALI, LOMBARDIA ATTIVA ORMAI DA TEMPO CON INIZIATIVE DI CONTRASTO Audizione congiunta oggi delle commissioni terza (Sanità) e quarta (Attività produttive) con l’as

 

Milano, 11 dicembre 2018 - Si sono riunite oggi a Palazzo Pirelli in audizione congiunta la terza e la quarta commissione, con il comitato paritetico di controllo e valutazione, per fare il punto sul tema del gioco d’azzardo. “L’approfondimento – ha ricordato il presidente della commissione Attività produttive, Gianmarco Senna - è stato dedicato alla ricerca dell’Università Bicocca ‘I costi sociali del gioco d’azzardo problematico in Italia’. I dati sono allarmanti: 10 miliardi gli introiti per lo Stato, con cifre movimentate sul fenomeno complessivo pari ormai a 100 miliardi di euro. Una parte va alle vincite, ma le somme che vanno allo Stato restano importanti. Con costi e ricadute sulla qualità della vita, per l’assistenza a chi soffre quella che è una vera e propria patologia”. Sono centinaia di migliaia le persone coinvolte nel fenomeno e altrettante le famiglie. “La Lombardia – ha proseguito Senna - ha dimostrato di esserci, e non da oggi, con tante iniziative, come ha ricordato anche l’assessore alle Politiche sociali Stefano Bolognini, presente all’audizione. La situazione è cambiata nel tempo, il gioco d’azzardo è innanzitutto un problema sociale e come tale va affrontato. Chi gioca, oggi anche molto facilmente online, spesso rischia anche di perdere il posto di lavoro, con costi diretti per le entrate famigliari e, indiretti, proprio per i costi sociali che ricadono sulla collettività”.

 
Giugno 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
4
6
8
9
10
11
12
13
14
17
18
19
24
25
26