Caserma Carabinieri Clusone, Terzi: Da Regione 1,2 milioni per un Accordo di programma virtuoso

E’ stato firmato oggi, a Clusone, l’Accordo di programma per la realizzazione della nuova sede della caserma dei Carabinieri. L’Accordo (Adp) è stato definito tra Regione Lombardia e Comunità Montana Valle Seriana, Comunità Montana di Scalve, Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi e Comune di Clusone, portatore d'interesse dei 10 Comuni di riferimento della stazione di Clusone (Cerete, Onore, Rovetta, Castione della Presolana, Fino del Monte, Villa d’Ogna, Piario, Oltressenda Alta e Songavazzo). A fronte di un importo complessivo di 2,4 milioni di euro, Regione Lombardia ha stanziato 1,2 milioni di euro, risorse disponibili sul bilancio finanziario 2019-2021. Della restante parte, 840mila euro sono messi a disposizione dalla Comunità Montana Valle Seriana con fondi BIM, e 360mila euro dagli altri soggetti sottoscrittori. Per Regione Lombardia era presente l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi.

TERZI - “La nuova sede della caserma dei Carabinieri – ha spiegato Terzi - sarà ricavata negli spazi dell’attuale sede della Comunità montana, la quale a sua volta trasferirà le proprie attività nei locali dell’ex tribunale. Il tutto attraverso un consumo di suolo pari a zero: questo connota l’Adp come virtuoso anche sotto il profilo ambientale. Da bergamasca sono particolarmente soddisfatta dell’attenzione riservata a questo territorio: vince il gioco di squadra, vince la collaborazione istituzionale finalizzata a ottenere risultati concreti a beneficio dei cittadini. Ognuno ha fatto la sua parte al meglio. Oggi celebriamo anche il risultato della proficua interlocuzione tra Regione Lombardia e il Comando Legione Carabinieri Lombardia, affinchè venissero segnalate alla Regione alcune situazioni logistiche critiche sulle quali intervenire cofinanziando, come in questo caso, lavori per le caserme. Del resto è fondamentale assicurare ai Carabinieri, e alle forze dell’ordine in generale, strutture funzionali che rendano più agevole il lavoro di chi, con grande dedizione e senso del dovere, si impegna quotidianamente per tutelare la nostra sicurezza”.

SERTORI - “Uno degli obiettivi prioritari del nostro mandato – ha spiegato Massimo Sertori, assessore agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni - è quello di garantire la sicurezza dei cittadini lombardi. Questo intervento permetterà infatti di mettere a disposizione da un lato un presidio sempre attivo che possa prevenire e combattere la criminalità organizzata, dall’altro offrirà un adeguato luogo a chi, quotidianamente, lavora per rispondere alle esigenze dei residenti e aumentare il livello di sicurezza urbana. Attraverso l’adozione di un accordo di programma, strumento che continua a dimostrare una forte efficacia, confermiamo così una elevata attenzione a un tema molto sensibile per Regione”.

Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
5
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30