Decreto Salvini, Gabriele Abbiati (Lega) critica le parole di Majorino: “Se vuole continuare su questa linea, si dimetta!"

“Il Decreto Salvini è a tutti gli effetti una legge dello Stato e tutti i sindaci, in quanto ufficiali di governo, hanno il dovere di rispettare la legge. Per questo motivo le parole di Pierfrancesco Majorino, Assessore della Giunta milanese, sono gravissime”. Così Gabriele Abbiati, Consigliere comunale della Lega a Milano, che interviene sulle polemiche lanciate dai Sindaci di centrosinistra, in primis Orlando e De Magistris, contro il Decreto Salvini.

“Polemiche alle quali si è subito accodato in maniera strumentale l’Assessore Majorino – commenta Abbiati – il quale ha alzato il tiro scrivendo in un post sul suo profilo Facebook di voler addirittura non rispettare la legge”.
“Le parole di Majorino sono infatti decisamente esplicite – continua Abbiati – quando scrive ‘Non abbiamo nessuna intenzione di togliere l'iscrizione anagrafica ai richiedenti asilo che la hanno già fatta. Legge o non Legge’. È quindi palese lo sprezzo verso le istituzioni e la legalità da parte di un Assessore che ricopre un ruolo istituzionale nel capoluogo lombardo”.

“Se vuole continuare su questa linea, addirittura sobillando il Sindaco Beppe Sala a non rispettare la legge, gli consiglio di dimettersi immediatamente, così da poter fare il paladino degli immigrati irregolari liberamente e senza utilizzare l’incarico datogli dai Milanesi, per il quale dovrebbe rappresentare tutti i cittadini e non solo la sua parte politica” conclude Abbiati

Luglio 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
22
23
24
29
30
31