Grimoldi: Ci voleva il Governo del cambiamento per svegliare Ferrovie dello Stato e ricordare che in Lombardia si muove circa un quinto del traffico nazionale su ferro, con la conseguente necessità di ingenti interventi sia sulle rete che sui treni

Finalmente, dopo cinque anni di chiacchiere a vanvera, adesso la musica è cambiata e oggi RFI, attraverso le dichiarazioni dell'amministratore delegato di FS, Gianfranco Battisti, annuncia un importante piano da 14,6 miliardi di investimenti programmati fino al 2025 per migliorare il sistema di trasporto in Lombardia, attraverso investimenti infrastrutturali e tecnologici, sulle 286 stazioni e per la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete ferroviaria lombarda da 1733 chilometri e 286 stazioni. Bene, ma adesso a Battisti chiediamo anche di confermare che nel nuovo piano industriale quinquennale annunciato da Trenitalia, un piano da 6 miliardi e 600 treni regionali da immettere nei prossimi cinque anni sul territorio nazionale, una quota di almeno il 20%, per cui almeno 120 treni, venga destinata alla Lombardia e a Trenord, dato che un quinto degli spostamenti su ferro avvengono nel territorio lombardo.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21