ON. GRIMOLDI (LEGA) – SMOG. MILANO, AREA B E’ UN FLOP PER INQUINAMENTO E UNA TASSA SALATA PER MIGLIAIA DI CITTADINI CHE DOVRANNO CAMBIARE AUTOMEZZO

Milano, 26 FEB – Come volevasi dimostrare la trovata geniale della giunta Sala di introdurre l’Area B a Milano si è rivelata alla resa dei fatti una montagna, per i costi che impatteranno su migliaia di cittadini, che ha partorito un topolino inutile.

I dati sullo smog di ieri nell’area metropolitana di Milano, rilevati dalle centralini di Arpa, confermano una media di 66,3 microgrammi/metro cubo, con punte di 75. Altro che il limite di 50…
Ma davvero Giuseppe Sala pensava di poter bloccare l’inquinamento automobilistico che arriva dall’autostrada A4, dalle tangenziali, dai comuni e dalle limitrofe strade provinciali mettendo degli inutili cartelli?
Questa misura non serve a niente se l’obiettivo è migliorare la qualità dell’aria.
Se invece l’obiettivo è far guadagnare le concessionarie di automezzi costringendo migliaia di commercianti, artigiani e piccole imprenditori a indebitarsi per sostituire i loro vecchi furgoni allora è un altro discorso…
Di fatto l’area B è una tassa per chi lavora e per chi è obbligato ad utilizzate il trasporto su gomma per far viaggiare la propria merce.
Del resto Sala è un esponente della coalizione di centrosinistra che ha sempre aumentato le tasse e lui oltre alle tasse aumenta anche il biglietto dell’ATM a due euro.
Niente da dire, Sala ha tutto per essere il nuovo leader del fallimentare centrosinistra.

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega, segretario della Lega Lombarda e vice presidente della Commissione Esteri della Camera

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28