++ SCALA: MORELLI (LEGA), SALA VUOLE CAMPAGNA ELETTORALE IN TRIBUNALE E NON IN PIAZZE ++

MILANO, 19 mar - “Il sindaco Sala annuncia sui social una querela nei miei confronti riguardo al ‘Caso Scala saudita’. Dall'inizio del 2019, tra l’aumento del biglietto Atm, gli incidenti sulla metro, Aria B, Scala e Venezuela, il sindaco ha infilato una serie di strafalcioni, per cui qualunque campagna elettorale nelle piazze è diventata impossibile da sostenere, per lui e per il Pd”. Così Alessandro Morelli, capogruppo della Lega a Palazzo Marino, rispondendo all'annuncio di querela da parte del sindaco di Milano, Giuseppe Sala.
“Capisco dunque la volontà di spostare la campagna elettorale nelle aule di tribunale, non accettando che la critica politica e la libera espressione del pensiero scalfiscano la sua immagine, che al primo scoglio si infrange nella dura realtà degli incidenti in metro, della chiusura delle aziende uccise da Aria B, nell'aumento del biglietto Atm. Stavolta accade sul ‘caso Scala’ di cui era a perfetta conoscenza ma sul quale ha cercato di porre il totale silenzio per non far esplodere le polemiche che, come puntualmente avvenuto, erano prevedibili. La tensione dimostrata su questi argomenti dimostra che ogni critica politica gli venga rivolta centri sempre il bersaglio. A questo punto non mi resta che avere i verbali degli ultimi Cda della Scala per motivare l’attività del presidente Beppe Sala, augurandogli buon lavoro”, conclude Morelli.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21