Aler di Pavia. Anelli (Lega) replica a Verni (M5S): “Accuse non comprovate. Chiederemo di riascoltare la registrazione dell’aula”

Milano, 28 maggio. “La Lega ha tutte le intenzioni di discutere la mozione proposta dal M5S, ma stavamo semplicemente cercando di raccogliere tutte le informazioni necessarie che a nostro avviso differiscono su quanto dichiarato in aula dal Consigliere Verni. Per questo motivo ho chiesto espressamente al capogruppo Fumagalli di poter posticipare la discussione della mozione nel primo Consiglio utile. Dalle informazioni in nostro possesso, infatti, non risulta che sia stata spedita alcuna missiva da parte del Presidente di Aler di Pavia, ma semmai è stata svolta una semplice e lecita attività di volantinaggio fatta nelle caselle della posta dei condomini di Aler. Non vorrei che invece, i veri furbetti siano proprio i consiglieri lombardi del M5S, che ogni volta presentano mozioni urgenti anche quando non hanno affatto i requisiti per esserlo, per aggirare le regole che impongono un numero preciso di mozioni durante i Consigli Regionali dedicati agli atti ispettivi. Chiederemo anche, di riascoltare la registrazione dell’intervento del Consigliere Verni, che ha mosso accuse che secondo le nostre informazioni risultano assolutamente non comprovate”.

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28