Grimoldi: Per anni abbiamo detto e ripetuto che quello dell’accoglienza era un business lucroso per il settore delle onlus e delle cooperative

Quasi tutte peraltro gestite dagli amici degli amici di chi stava al Governo tra il 2014 e il 2017, negli anni dell’apice dell’emergenza sbarchi, quando in Italia sono arrivati più di mezzo milione di immigrati, anche con la complicità delle ONG che allora venivano santificate. Di questo mezzo milione di clandestini il 14%, ovvero circa 100mila immigrati, sono stati inviati sul territorio lombardo e oggi grazie all’inchiesta ‘Fake onlus’, scopriamo che una fetta di questo business in Lombardia andava ad arricchire chi era legato all’Ndrangheta. Non avevamo dubbi, lo dicevamo quattro anni fa, lo ripetiamo oggi che i fatti ci davano ragione: quello dell’accoglienza è stato un business per far ingrassare leccatamente o illecitamente cooperative e onlus con i denari sottratti alle casse pubbliche, denari dei contribuenti. Chi negli anni scorsi, a sinistra, anche in Lombardia, esaltava il modello di accoglienza oggi dovrebbe almeno chiedere scusa e vergognarsi: per fortuna ci hanno pensato i cittadini, con il voto, a fare piazza pulita del PD e della sinistra che sostenevano l’immigrazione e il conseguente business dell’accoglienza. E adesso tocca ai magistrati continuare a fare piazza pulita.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21