Centrodestra: Salvini, andiamo in piazza

11899878_10207126852837042_1055821224923982814_n(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Il bello è che quello che accadrà ci arriva come suggerimento dagli stessi italiani. L'avvocato che chiude lo studio. Il tassista che non lavora. I poliziotti che vogliono un segno di riconoscimento sul lavoro per dimostrare 'io ci sono'. L'agricoltore... Succederà che chiederemo a milioni di italiani che hanno le palle piene di questo governo, di queste tasse e di questa immigrazione di dare un segno, di fare qualcosa e anche di non fare qualcosa", spiega Salvini. "Le Cinque Giornate di Milano cominciarono così. Per dire di no all'ennesima tassa imposta dal regime i milanesi smisero di giocare al Lotto e smisero di fumare. No, la storia non si ripete" ma "il problema è che Renzi deve essere mandato a casa subito e a tutti i costi. Da soli non ce la facciamo e quindi abbiamo bisogno dei cittadini". Quanto a Forza Italia che ha risposto di no all'appello, il leader del Carroccio non si scompone: "Io parlo con gli italiani direttamente. Poi se i partiti vogliono aderire bene, altrimenti aderiranno i loro elettori". Ne ha parlato con Berlusconi? "Non ancora, lo farò sicuramente. Parleremo anche di altre cose, non solo di questo. Se l'obiettivo comune è riportare normalità in Italia bisogna andare a votare al più presto". Discorso diverso per la partecipazione del M5S: "sono dei chiacchieroni. L'abbiamo visto sull'immigrazione. A parole chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano... ma poi quando si tratta di votare votano con il Pd e a favore dell'invasione. Mi spiace, però noi certamente cerchiamo di coinvolgere tanti cittadini. Non ci sono i parlamentari del M5S? Chissenefrega".(ANSA).

Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
9
10
11
15
› PONTIDA
11:00
PONTIDA (BG)
Data :  15 Settembre 2019
16
17
18
23
24
25
26