Giochi Olimpici invernali 2026, audizione congiunta in Regione nelle Commissioni Montagna e Cultura e Sport. Lega e Forza Italia: “Interventi strutturali per migliorare accessibilità e un gruppo di lavoro per valorizzare i nostri territori”

Milano, 24 luglio – Le montagne della Lombardia saranno valorizzate e la loro accessibilità migliorata per arrivare pronti all’importantissimo appuntamento dei Giochi Olimpici invernali 2026. Le progettualità e le azioni che Regione Lombardia ha già intrapreso, e quelle che a breve saranno intraprese, sono state presentate oggi in audizione congiunta tra la Commissione Speciale Montagna e la VII Commissione Cultura, Ricerca e Innovazione, Sport, Comunicazione del Consiglio regionale lombardo che ha riguardato proprio i Giochi Olimpici.

All’audizione, fortemente voluta dagli esponenti della Lega Gigliola Spelzini (Presidente Commissione Montagna) e Curzio Trezzani (Presidente VII Commissione) e dal Consigliere regionale di Forza Italia Claudia Carzeri, sono intervenuti l’Assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi e il Sottosegretario ai grandi eventi sportivi Antonio Rossi.


“Regione Lombardia è pronta a portare avanti una serie di progetti per la valorizzazione e la crescita di strutture e infrastrutture a servizio dei nostri territori montani. Le Olimpiadi saranno il trampolino di lancio per la loro rinascita. Si tratta infatti di una grande opportunità per le nostre montagne. Ma occorre lavorare bene, per mantenere poi i benefici negli anni a venire. Se le Olimpiadi passano, le nostre montagne restano. Ed è quindi necessario impegnarsi affinché le opere realizzate servano anche per il futuro” spiega Gigliola Spelzini.

“Le progettualità presentate dalla Giunta puntano a rendere più fruibili le nostre montagne – prosegue il Presidente della Commissione Montagna – Regione Lombardia sta infatti predisponendo un piano strutturale e infrastrutturale studiato per rendere più accessibili i territori che oggi soffrono di maggiore isolamento. Verrà potenziata innanzitutto la rete ferroviaria, in modo da favorire il trasporto a più basso impatto ambientale. Ma anche la rete stradale e autostradale sarà oggetto di interventi”.

“Fondamentale – precisa infine Spelzini – valorizzare tutti i territori della nostra regione, in modo che nessuno venga escluso. Questa la priorità emersa dalla commissione congiunta”.

Durante la Commissione congiunta è stato deciso di dar vita ad un gruppo di lavoro sui Giochi Olimpici, per dare seguito a una mozione presentata dall’esponente azzurra Claudia Carzeri.

“Sono molto orgogliosa del fatto che da una mia mozione, dove chiedevo di valorizzare i territori delle province di Brescia e Bergamo in occasione dei Giochi invernali del 2026, sia nata la proposta di costituire un gruppo di lavoro regionale in vista delle Olimpiadi” afferma Claudia Carzeri. 
“Nei prossimi giorni - prosegue il Consigliere regionale – saranno definiti i compiti di questo gruppo, che dovrà occuparsi di audire le federazioni sportive e le associazioni, effettuare una mappatura accurata dei principali impianti sportivi del territorio, definire gli investimenti per le infrastrutture e coadiuvare gli assessorati competenti nelle decisioni circa le misure più importanti da varare da qui al 2026. Personalmente sono entusiasta di intraprendere questo percorso ambizioso: assieme ai colleghi lavoreremo senza risparmiarci affinché i Giochi invernali 2026 siano una grande occasione di crescita e sviluppo per tutta la Lombardia”.
A detta del consigliere Federico Romani (Fi) “Questo gruppo di lavoro rappresenta una grande occasione. Da parte mia, metterò in campo tutte le azioni necessarie a promuovere l’area di Monza e Brianza, con le sue peculiarità ed eccellenze. Al di là del contributo che daranno le tante imprese e aziende del territorio la nostra provincia può offrire impianti all’avanguardia, location che si prestano alla perfezione a ospitare eventi e luoghi che potranno fungere da sedi di rappresentanza. Nei prossimi mesi sarò impegnato a formulare una proposta valida affinché anche Monza e la Brianza giochino un ruolo importante in questa partita”.


“Fin da giugno dello scorso anno – dichiara Trezzani a margine della Commissione – siamo stati forti sostenitori di questo percorso che ha portato a un risultato straordinario: avere in Lombardia e Veneto le Olimpiadi invernali del 2026. Un’occasione unica per rilanciare tanti settori come il turismo, le strutture ricettive e far conoscere meglio ai nostri giovani tanti sport magari meno conosciuti. Siamo veramente molto orgogliosi di tutto questo e seguiremo attentamente da vicino i prossimi passi di questa grande avventura”.


INIZIATIVE IN VISTA DEI GIOCHI OLIMPICI


Durante l’audizione sono state presentate le azioni già realizzate, ovvero il bando innevamento 2019, per un importo di 1,4 milioni di euro destinati a contributi a fondo perduto in conto corrente per la stagione sciistica, il bando neve programmata h48, per un importo di 8 milioni, che consiste nell’innevare artificialmente. Quindi il Progetto Freeskipass, per 500mila euro.
Tra le iniziative realizzate troviamo la promozione delle professioni della montagna: due le iniziative realizzate con il “Collegio regionale guide alpine della Lombardia” e con il “Collegio regionale maestri di sci”. La prima consiste nella “realizzazione di un supporto tecnico a sostegno della divulgazione di un corretto approccio alle attività sulla neve; di escursioni promozionali in ambiente montano; di azioni di comunicazione e di marketing per la promozione degli eventi e delle figure professionali” come è stato spiegato in audizione dai tecnici relatori. La seconda nella “realizzazione di open day annuali con l’obiettivo di far conoscere e praticare il più possibile lo sci alpino, il fondo, il telemark e lo snowboard, aiutati dai maestri di sci, a disposizione per lezioni collettive gratuite di due ore”.
Le azioni programmate invece prevedono un il potenziamento della comunicazione, puntando su web, con il portale dedicato alla montagna, che avrà una sezione specifica e App.
Il go-live della app è previsto in concomitanza l'apertura della stagione sciistica 2019/2020, che avrà luogo il 14 novembre. Regione Lombardia sta studiando un evento di rilevanza nazionale che si svolgerà presso l’Auditorium Testori in piazza Città di Lombardia.
Presentate in audizione anche le linee strategiche di crescite e promozione dello sport, che prevedono la riqualificazione di impianti sportivi e la programmazione delle attività sportive in Lombardia. Più precisamente sono state poste in essere come azioni la rielaborazione dei dati sul trend demografico in Lombardia, è stato previsto il coinvolgimenti degli enti locali e di tutti i soggetti interessati, come i Comuni, le Ats e le Società sportive, per sviluppare e promuovere la pratica sportiva. Prevista infine la collaborazione tra gli Assessorati per programmare percorsi condivisi, quindi in particolare con turismo e cultura.

Luglio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
18
19
23
24
25
26
31