ON. GRIMOLDI (LEGA) - AUTONOMIA. FINALMENTE IL SINDACO RENZIANO GIUSEPPE SALA NE CHIEDE LO STOP GETTANDO LA MASCHERA, ECCOLO IL CENTRALISTA SALA

23 AGO - Finalmente Giuseppe Sala ha gettato una volta per tutte la maschera, dichiarando di essere un centralista, un renziano a oltranza e di non stare dalla parte di Milano, della Lombardia e del Nord.
Siamo lieti che il sindaco Sala abbia dichiarato che è contrario all’autonomia differenziata per la Lombardia.
Non ci stupiamo, del resto lo aveva già anticipato con i fatti quando nel dicembre 2016 si era schierato per il Si al referendum sulla riforma costituzionale del suo amico Renzi che centralizzava risorse e competenze e di fatto svuotava le Regioni di ogni funzione.
E ancora qualche mese fa Sala aveva ribadito questa sua contrarietà, quando parlando dell’autonomia regionale era arrivato a definirla un ‘colpo di mano’ quando semplicemente si voleva attuare una riforma prevista nell’ambito dell’attuale carta costituzionale.
E siamo lieti che il renziano Giuseppe Sala auspichi che non si ritorni al voto, che questa sia la sua risposta a quel 43% di cittadini lombardi che alle ultime elezioni il 26 maggio ha votato Lega, cittadini lombardi che secondo Sala non dovrebbero esprimersi democraticamente e dovrebbero rassegnarsi a finire all’opposizione di un Governo centralista scelto dal palazzo.
Eccolo finalmente Giuseppe Sala, coerente renziano, coerente centralista, coerente nel difendere il palazzo e le cadreghe dei suoi amici romani e fiorentini.

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega e Segretario della Lega in Lombardia

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28