Grimoldi: Nel giorno in cui viene assegnato il premio Nobel per la pace muoiono i primi civili nel nord della Siria, uccisi dal fuoco dell’artiglieria turca

Uno Stato membro della Nato ha invaso senza un motivo un altro Stato sovrano e sta uccidendo la popolazione civile: le parole non bastano, l’indignazione non basta. La Turchia va fermata, con i mezzi a disposizione delle istituzioni internazionali preposte. Erdogan e la Turchia si stanno comportando esattamente come Saddam ai tempi del Kuwait… Chiedo al ministro degli esteri, Di Maio, e alle cancellerie europee di attivarsi immediatamente, con la massima urgenza, per l’istituzione di una no fly zone nel nord della Siria.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21