Grimoldi: Il Governo recepisca la pronuncia odierna della Corte d'Appello di Milano

Che ha confermato la sentenza del 20 aprile 2017 del Tribunale di Milano, che riteneva "giustificato e ragionevole" il divieto d'ingresso alle donne con il volto coperto dal velo in luoghipubblici, previsto dalla delibera della Giunta della Regione Lombardia del 2015. Adesso si estenda questa normativa a livello nazionale, in modo che ovunque, nei luoghi pubblici, dalla stazioni agli ospedali passando per le scuole, sia vietato l’ingresso, per ovvie ragioni di sicurezza, a chi non mostra il volto e non può essere riconosciuto.

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
19
20
21