ON. GRIMOLDI. LEGGE ELETTORALE. PD ESULTA PERCHÉ CITTADINI NON POSSONO VOTARE, SONO UN PARTITO DERELITTO

16 GEN - Il PD esulta trionfante sulle agenzie, la sinistra intera si compatta ed esulta, finalmente hanno vinto anche loro. 
Non un’elezione, ci mancherebbe, quello mai, non le vincono mai.
Le dichiarazioni trionfalistiche sono perché la Consulta ha bocciato il referendum sulla legge elettorale: esultano perché così i cittadini non si possono esprimere, non possono votare, e loro dentro al palazzo con i Cinque Stelle possono farsi una bella legge elettorale ad hoc per limitare i danni se e quando, un giorno lontano, dovessero ridare la parola ai cittadini.
Perdono ogni elezione, perdono ogni Regione, perdono ogni Comjne maesultano perché si toglie la parola al popolo, perché si nega un referendum. Signori ecco la miseria del PD, il Partito Derelitto e dei suoi improbabili alleati per la poltrona...

Lo dichiara l’on. Paolo Grimoldi, deputato della Lega, componente della Commissione Esteri della Camera e presidente della delegazione italiana all'Osce.

Aprile 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30