SANITÀ; INTERROGAZIONE LEGA: “TAGLI SU PELLE PAZIENTI VIOLANO DIRITTO ALLA SALUTE”

rondini (1)ROMA,  23 SET -  Gli italiani dovranno rinunciare a curarsi? La  Lega presenterà un'interrogazione in tal senso al Ministro Lorenzin, lo annuncia il deputato leghista  Marco Rondini vicepresidente  della Commissione Affari Sociali della Camera dei deputati  “Sono 208 le prestazioni sanitarie  a rischio e i medici sono giustamente in rivolta. Presenterò un’interrogazione  per chiedere conto al Ministro dei tagli che costringeranno ancora i cittadini a pagare per ottenere ciò che spetterebbe loro di diritto” dichiara Rondini. “Parliamo di tagli che anche i sanitari reputano insensati. Il Governo dovrebbe quantomeno avere la decenza di interpellare i professionisti  prima di porre mano a qualcosa di  essenziale per la vita degli italiani e la loro salute.  Il provvedimento- spiega Rondini - oltre a produrre un sistema sanzionatorio che spaventa i medici impedendo loro di lavorare serenamente, nell’interesse esclusivo del paziente, produce un doppio danno poiché il malato vedendosi negare gli esami rinuncia alle cure. E’ infatti noto che a causa della crisi milioni di famiglie hanno rinunciato o rimandato, negli ultimi anni alle  cure dentarie, hanno detto addio a visite specialistiche, diagnosi e analisi e ora con questo nuovo provvedimento saranno  ulteriormente penalizzate. La  Costituzione tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività.  Sarà  – conclude Rondini -  ancora così?

Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
4
5
9
10
11
15
› PONTIDA
11:00
PONTIDA (BG)
Data :  15 Settembre 2019
16
17
18
23
24
25
26