IMMIGRAZIONE: RONDINI (LN), EVIDENTE RUOLO DI NCD IN MALA GESTIONE CARA DI MINEO

rondini (1)ROMA, 6 OTT – “Siamo certi che la magistratura farà piena luce sulla mala gestione del Cara di Mineo. Il ruolo di alcuni esponenti politici locali e non solo, riconducibili all’Ncd, sono evidenti”.

Lo dichiara il deputato della Lega Nord, Marco Rondini, dopo l’audizione del dottor Giuseppe Verzera , procuratore della Repubblica presso il tribunale di Caltagirone, presso la commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione.

“Non può non destare sospetti il fatto che l’Ncd alle ultime elezioni europee abbia registrato nel comune di Mineo una percentuale dieci volte superiore a quella nazionale. È evidente la correlazione fra il consenso registrato e le ricadute economiche in positivo sul territorio grazie alla presenza di questa struttura gestita in modo poco trasparente. Sia sotto il profilo delle assunzioni (vi lavorano circa 400 persone), sia per quanto riguarda la registrazione delle presenze degli immigrati che sono la garanzia per chi gestisce il Cara di avere 35 euro al giorno per immigrato. La gestione del sistema dell’accoglienza, messo in evidenza dalle diverse inchieste, dimostra quello che la Lega Nord denunciava da tempo ovvero che si tratta di un canale attraverso cui i partiti di governo ripagano le proprie clientele”.

Giugno 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30