L'ENNESIMA FIGURACCIA INTERNAZIONALE DEL NOSTRO GOVERNO: PERSINO L'ARABIA CI PRENDE A SCHIAFFI DICENDOCI DI NON DARE LORO LEZIONI SUI DIRITTI UMANI!

grimoldi_lega_nord"Al peggio non c'è fine. Non passa giorno che l'Italia di Renzi non rimedi una figuraccia a livello internazionale e perda quel poco di credibilità che ancora forse le rimane. Non basta che il Brasile ci neghi in continuazione l'estradizione del pluriomicida Cesare Battisti, non basta la vergognosa vicenda dei due Maro', ingiustamente accusati e privati della loro libertà di movimento dalle autorità indiane, non basta il fatto che ormai veniamo sistematicamente esclusi da ogni vertice europeo degno di nota o ancora le altre figuracce recenti, non ultima la vicenda del presunto riscatto pagato per la liberazione di Greta e Vanessa: adesso riusciamo pure a farci umiliare e trattare a pesci in faccia persino dall'Arabia Saudita, che tramite il suo ambasciatore in Italia ci ha letteralmente intimato di farci gli affari nostri e di non dare loro lezioni sui diritti umani. Proprio così! Verrebbe da ridere, pensando che mediamente in Arabia Saudita ogni anno vengono decapitate, lapidate o impiccate circa 200 persone e che i diritti delle donne sono pari a zero, eppure è proprio così: l'ambasciatore arabo ha intimato al nostro governo di non impicciarsi delle loro vicende interne, riferendosi ai tentativi della nostra opinione pubblica di evitare l'esecuzione capitale dell'oppositore Ali Al Nim, e quindi appunto a non dare diritti agli arabi in tema di diritti umani. Che dire? Che dagli arabi arriva l'ennesimo schiaffo alla credibilità internazionale italiana, dopo quelli presi dal Brasile, dall'India o dai leader europei che ci trattano come una periferia o una provincia...".

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Commissario della Lega Lombarda

Ottobre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
13
14
15
16
21
22
23
24
26
27
28