GRIMOLDI – TERRORISMO: KAMIKAZE DI BRUXELLES PASSATO DAL VENETO, SOSPETTO JIHADISTA VIVEVA NEL BRESCIANO. GOVERNO RENZI CONTINUA A NEGARE L’ EVIDENZA

“Renzi continua a negare l’evidenza, continua a blaterare di investire in cultura per prevenire la minaccia terroristica, ma nelle ultime ore stiamo vedendo che è già troppo tardi, che in Italia i terroristi ci sono già o ci sono passati. Il kamikaze di Bruxelles, El Bakroui è venuto l’estate scorsa in Italia e ha trascorso una notte in Veneto: per fare cosa? Non certo per turismo. Un altro sospettato jihadista, fermato in Germania, aveva vissuto per anni nel bresciano. E due giorni fa nel salernitano è stato fermato un altro uomo sospettato di attività terroristica. La Nato e i servizi segreti francesi avevano allertato l’Italia sulla presenza di terroristi sul proprio territorio e i fatti degli ultimi giorni lo confermano, insieme alle tante espulsioni delle ultime settimane, anche se Renzi continua a negare l’evidenza”.

Lo afferma l’on. Paolo Grimoldi, Segretario della Lega Lombarda e deputato della Lega Nord

Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
3
5
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30